Logo Università degli Studi di Milano



 
 

LEGAL CLINICS  

La Clinica legale di giustizia penale – avviata a partire dal secondo semestre dell’a.a. 2018-2019 - rappresenta l’attuazione di un progetto elaborato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche “Cesare Beccaria” nel 2017 nell’ambito del bando MIUR per i “Dipartimenti di eccellenza”: un progetto che ha ricevuto un’ottima valutazione, collocando il Dipartimento al primo posto, a livello nazionale, tra quelli esclusi dal finanziamento nell’area giuridica. Partecipando alla clinica legale di giustizia penale, gli studenti potranno cimentarsi nella soluzione di casi reali e così studiare il diritto anche nella sua fase applicativa. 
 
 
Attraverso le cliniche legali si intende introdurre nel percorso di formazione dello studente di Giurisprudenza una proposta didattica basata su di una metodologia di apprendimento esperienziale (c.d. learning by doing), volta a favorire, oltre all’accrescimento delle conoscenze, anche lo sviluppo di abilità e di valori. La missione pedagogica delle cliniche legali consiste, infatti, essenzialmente, nel trasmettere agli studenti di Giurisprudenza l'idea che il diritto non è un insieme di regole indipendenti dall'uso che se ne fa nella pratica, né dalle conseguenze che esso comporta per gli individui e per la società. Oltre ad essere strumento per l’acquisizione di conoscenze e di abilità professionali, la clinica legale – operando in ambiti di grave disagio sociale – si pone anche l’obiettivo di sensibilizzare i futuri giuristi alle istanze di giustizia sociale e di responsabilizzarli, consentendo loro di prendere consapevolezza della dimensione non solo tecnica, ma anche sociale del diritto, in linea con la c.d. “terza missione” dell’Università. 
(Per ulteriori approfondimenti si consulti il documento:  Nascita e Diffusione delle Cliniche Legali)
 
LA CLINICA LEGALE DI GIUSTIZIA PENALE 
La Clinica legale di giustizia penale è un corso opzionale di 42 ore, riservato agli studenti del quarto e quinto anno del corso di laurea di Giurisprudenza (6 CFU). Attraverso la Clinica, gli studenti saranno coinvolti nella trattazione di casi reali. Suddivisi in piccoli gruppi e sotto la guida diretta del docente, dei professionisti che collaborano con la clinica e di tutors specificamente formati, gli studenti presteranno la loro attività sia per l’assistenza alla difesa in giudizio di soggetti coinvolti in procedimenti penali, sia presso gli ‘sportelli legali’ delle associazioni con le quali la clinica collabora. I casi e le attività da svolgere saranno selezionati dal docente, secondo criteri di rilevanza scientifica, didattica e sociale.
 
LE CLINICHE LEGALI ‘IN RETE’ 
Il movimento delle cliniche legali, che si nutre del confronto e degli scambi tra le diverse esperienze didattiche, ha costruito delle solide reti di contatto. A livello internazionale, la Global Alliance for Justice Education (GAJE), organizza ogni due anni una conferenza mondiale tra coloro che lavorano nel mondo delle cliniche legali. Sul sito internet (www.gaje.org) si trovano informazioni sull’attività dell’organizzazione e materiale didattico. A livello europeo, sempre al fine di consentire un confronto tra le diverse esperienze in atto, opera l’European Network for Clinical Legal Education (ENCLE), che organizza incontri annuali: nel 2018, per la prima volta, l’incontro europeo delle cliniche legali si è svolto in Italia, presso l’Università di Torino. Si rimanda al sito dell’organizzazione (www.encle.eu) per informazioni su eventi, seminari informativi, nonché per materiale didattico liberamente scaricabile.
 
responsabile del progetto
Torna ad inizio pagina